COME PREVENIRE LA FORMAZIONE DEI CALCOLI

LA TERAPIA DELLA CALCOLOSI COLESTEROLICA
18 Ottobre 2017

C’è un rimedio per prevenire il rischio di avere delle recidive litiasiche? Alcuni studi hanno dimostrato come questo rischio si riduca significativamente somministrando una terapia di mantenimento con Acido Ursodesossicolico (UDCA).
Anche noi abbiamo valutato questo rischio con un follow-up a sette anni su pazienti che effettuavano una terapia di mantenimento con UDCA 300 mg/die bed time (Gruppo A) e su pazienti che non seguivano nessuna terapia di mantenimento (Gruppo B). Nel Gruppo A la percentuale di recidive era del 2% mentre nel Gruppo B dell’8.5%.
Le recidive consistevano in piccoli calcoli di alcuni millimetri che venivano eliminati in breve tempo (1-3 mesi) trattandoli con la Litotrissia e/o con terapia dissolutiva con UDCA.
Esistono pertanto dati che testimoniano come le recidive non siano frequenti e come possano essere prevenute con una correzione del metabolismo epatico.
Per quanto riguarda la prevenzione delle recidive, tre sono i punti che riteniamo siano importanti:
1) La valutazione della clearance colecistica dopo litotrissia seguendo criteri ecografici molto rigorosi
2) Una terapia di mantenimento con Acidi biliari i quali, desaturando di colesterolo la bile colecistica, secondo recenti studi, migliorerebbero anche la sua motilità compromessa dall’eccessiva presenza di colesterolo.
3) L’identificazione tempestiva dei cristalli nella bile colecistica con l’ecografia, come abbiamo dimostrato sin dal 1980, (fig. 11) effettuando riscontri in microscopia ottica sulla bile di pazienti litiasici prelevata intraoperatoriamente (fig. 12).
Se la presenza di questi cristalli non sarà diagnosticata in tempo, quel processo che abbiamo chiamato “nucleazione ecografica” e sul quale si basa la formazione dei calcoli non sarà riconosciuto.

Figura 11 – Immagine ecografica di una colecisti contente aggregati di cristalli di colesterolo in sospensione nella bile.

Figura 12 – Immagine di un cristallo di colesterolo in microscopia ottica